Vaccaro UilP: «2 ottobre, Festa dei Nonni. Il pilastro della società lucana»

di Carmine Vaccaro, segretario Uil Pensionati Basilicata

L’ammortizzatore ma anche il collante sociale più attivo nel tessuto lucano. L’anello di congiunzione tra adulti e bambini, figli e genitori. Senza di loro molte famiglie disagiate non riuscirebbero ad arrivare a fine mese, perché spesso sprovviste di mezzi per poter affidare i propri bambini ad una babysitter, nell’impossibilità di poterli accudire 24 ore su 24. Senza contare quelle situazioni in cui la pensione spesso diventa sostentamento per interi nuclei familiari. I nonni sono il pilastro della società lucana. E in questa pandemia sono quelli che purtroppo, hanno pagato il prezzo più alto non solo in termini di vite umane. Troppe le vite spezzate a causa del Covid-19, all’interno e all’esterno delle case di cura. Ma c’è anche il fattore umano che in questa pandemia ha fatto da detonatore per patologie altrettanto gravi come la depressione. La lontananza dai familiari, dai figli, dai nipoti, la solitudine sono alla base di un disagio psichico latente e in molti casi invalidante. E’ su questo malessere che la classe dirigente è chiamata a immaginare soluzioni alternative per un futuro migliore per la nostra popolazione più avanti con l’età. Non dimentichiamo che la Basilicata ha una popolazione di over 60 pari al 30,8% del totale e di over 70 al 17,3%. Sono numeri che dovrebbero farci riflettere per iniziare a progettare un sistema non solo di assistenza efficiente per la terza età ma anche attento alla qualità della vita. E su questo più volte come sindacato della Uil Pensionati ci siamo spesi in favore di un’idea che affonda le sue fondamenta del co-housing. Giovani e meno giovani insieme per garantire lavoro ai primi e vita serena ai secondi. Esattamente il principio sul quale poggia la Festa dei Nonni, celebrata oggi in tutta Italia, istituita per legge il 31 luglio 2005 dal Parlamento italiano. La Felini Foundation organizza attività per la Festa dei Nonni con l’obiettivo di promuovere la comunicazione tra le generazioni. La Festa dei Nonni è un giorno per rinforzare il legame tra le generazioni. Costruire una rete con diverse generazioni impedisce la solitudine in età più avanzata. A loro il mio più grande auguro di una vita serena e di poter tornare alla normalità quanto prima. Un ultimo sforzo. Ai giovani il consiglio: godete del loro affetto e della loro saggezza quanto più potete. Alle istituzioni il monito: salvaguardiamo le nostre radici, i nostri genitori, i nonni di oggi e quelli di domani.

Default image
intervento
Articles: 222