Summa: «Sindacati siano uniti per chiedere di cambiare la legge di bilancio»

“Il confronto con il governo sulla legge di bilancio deve vederci mobilitati a partire da una campagna di assemblea unitarie in tutti i luoghi di lavoro e territori per cambiare la legge di bilancio”. Lo ha detto il segretario generale della Cgil Basilicata, Angelo Summa, intervenendo oggi a Roma all’assemblea generale nazionale della Cgil.

“Tra le priorità –  ha aggiunto Summa – ci sia il lavoro e il superamento della  precarietà. Non è più sostenibile che le 500mila assunzioni fatte nel nostro Paese siano tutti contratti precari. La stabilizzazione, l’aumento dei salari non sono solo questioni di giustizia sociale, specie verso i giovani, ma l’unica strada percorribile per allargare la base contributiva e sostenere una vera riforma previdenziale che superi la legge Fornero e differenzi l’età pensionabile rispetto alla gravosità dei lavori. Non si può salire sulle impalcature fino a 67 anni – ha sottolineato il segretario della Cgil lucana – così come deve essere riconosciuto il lavoro di chi fa le notti o è impiegato in settori particolarmente a rischio sicurezza, come la siderurgia e il lavoro edile. In questa fase non servono fughe in avanti, serve tenere salda l’unità sindacale con Cisl e Uil se vogliamo cambiare la legge di bilancio e dare risposte ai lavoratori , ai giovani e ai pensionati. Servono politiche di sviluppo adeguate – ha concluso Summa – e una vera lotta all’evasione fiscale: gli 8 miliardi per il fisco siano destinati all’aumento delle le buste paghe dei lavoratori e ai pensionati, no alla riduzione dell’Irap”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi