Calcio. Sgambetto dell’ex Capuano: Potenza-Messina 2 a 3

Al “Viviani” di Potenza si disputa “Potenza-Messina”, partita valida per la nona giornata del campionato di serie C. Dopo il successo della scorsa settimana per 2-0 sull’Andria sempre tra le mura amiche, il Potenza ha un altro scontro salvezza da non fallire. I rossoblu lucani, diciassettesimi in classifica con 7 punti precedono, i giallorossi siciliani diciottesimi a 5 punti. Il Messina è reduce da 4 sconfitte consecutive; l’ultima in casa per 1-3 contro il Monterosi è costata la panchina a Salvatore Sullo, sostituito da un noto ex allenatore rossoblu: Eziolino Capuano. Il tecnico originario di Pescopagano, fa il suo esordio stagionale con i peloritani. Ricordiamo che Capuano ha allenato il “leone rampante” due volte nella sua carriera: la prima nella serie C 2009/2010, una annata turbolenta per i lucani che furono retrocessi d’ufficio per illecito sportivo, ma ottennero un’insperata salvezza sul campo; la seconda lo scorso campionato (serie C 2020/2021) quando, il 2 novembre 2020, subentró a Mario Somma dopo diversi risultati deludenti di inizio stagione. Il suo arrivo non sortì gli effetti sperati: difatti, il 4 febbraio 2021 venne esonerato e sostituito da Fabio Gallo, attuale allenatore rossoblu. Tutti elementi questi che rendono ancora più infuocata una partita già di per sé tesa vista l’importanza dei punti in palio in ottica salvezza.Giornata nuvolosa nel capoluogo lucano; Gallo si presenta con il 4-3-3, il suo collega Capuno schiera i suoi a specchio con il 4-3-3 che all’occorrenza diventa un 3-4-3. Partita molto tattica all’inizio, la prima occasione è di marca potentina: al 9′ Costa Ferreira lascia partire un bolide dal limite dell’aria che viene deviato in angolo dal portiere ospite. Al 17′ corner per i lucani, Gigli a botta sicura colpisce di testa, miracolo del portiere, sulla ribattuta Zenuni da pochi metri dalla porta tira alto. Un minuto più tardi (18′), Banegas si invola sulla corsia sinistra, si accentra ma il suo tiro potente termina alto. Al 27′ prima occasione messinese: Fazzi crossa al centro, Balde colpisce male il pallone che termina sul fondo. Al 32′ il Potenza si porta in vantaggio: bella percussione sulla fascia destra di Baclet, cross rasoterra raccolto da Costa Ferreira che di piatto supera Lewandowski, è 1-0.Passano appena tre minuti ed il Messina trova il pari: cross dalla fascia destra, difesa potentina in bambola, Sarzi lasciato solo nell’area piccola appoggia in rete: 1-1. Potenza in confusione, al 37′ ci provano ancora gli ospiti col tiro rasoterra di Damian bloccato da Marcone. Dopo tre minuti di recupero termina il primo tempo: 1-1.Nella ripresa il Messina rientra più pimpante ed al 59′ si porta in vantaggio: cross preciso dalla fascia destra di Morelli per Adorante che inzucca di testa e supera Marcone: 1-2.Al 62′ i rossoblu provano a reagire con Volpe che dal limite dell’area prova un tiro a giro che termina sopra la traversa.Al 66′ i potentini agguantano il pareggio: Volpe sulla fascia destra si accentra, lascia partire una sassata deviata centralmente da Lewandowski, sulla ribattuta Banegas ribadisce in rete: 2-2.Al 74′ il Potenza va vicino al vantaggio: cross di Gigli dalla sinistra, svirgolata clamorosa di Celic che colpisce la propria traversa, sulla ribattuta Volpe di testa trova l’opposizione miracolosa del portiere in angolo.Al minuto 83′ dormita generale della difesa lucana: cross lento di Lisboa Da Silva, Fofana nell’area piccola è il più lesto di tutti e supera Marcone: 2-3.Forcing finale dei rossoblu per provare a pareggiare la partita, ma i giocatori di Gallo presi dalla frenesia non riescono ad essere pericolosi: al “Viviani” vince il Messina dell’ex Capuano 3-2.
Il Tabellino
Potenza Calcio 4-3-3: Marcone, Zampa (13′ Zenuni), Cargnelutti, Coccia, Sandri, Costa Ferreira, Gigli, Baclet (46′ Salvemini), Sessa (46′ Volpe), Banegas (82′ Bruzzo), Sepe. All. Gallo.
Messina Calcio 4-3-3: Lewandowski, Celic, Carillo, Fazzi, Morelli, Konate (54′ Fofana), Damiani, Simonetti (80′ Catania), Sarzi (80′ Lisboa Da Silva), Balde (71′ Russo), Adorante. All. Capuano
Arbitro: Maggio di Lodi.Assistenti: Vitali di Brescia e Pellino di Frattamaggiore.Quarto ufficiale: Mallardi di Bari.Angoli: 5 (P), 2 (M).Ammonizioni: Gigli (P), Celic (M), Sarzi (M).Recupero: 3 (pt), 4 (st).Marcatori: 32′ Costa Ferreira (P), 35′ Sarzi (M), 59′  Adorante (M), 66′ Banegas (P), 83′ Fofana (M).Note: nuvoloso, 11 gradi circa.

Torna su

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi