Rossoblu imbrigliati al Viviani: Potenza-Monopoli 0 a 0

Nel vetusto stadio “Viviani” del capoluogo lucano, va in scena la partita Potenza-Monopoli valevole per la quindicesima giornata del campionato di serie C. Bella iniziativa della società del Potenza Calcio che ha messo a disposizione 500 biglietti gratuiti del settore “curva” per ragazzi e ragazze fino ai 18 anni all’indomani della Giornata Mondiale dell’infanzia e dell’adolescenza. I rossoblu potentini, diciassettesimi in classifica con 13 punti, arrivano dalla sconfitta del “Barbera” per 2-0 contro il Palermo. I biancoverdi pugliesi, terzi in classifica con 26 punti, sono reduci dalla vittoria casalinga per 2-0 nel derby contro il Taranto. Lucani alla ricerca disperata di punti salvezza per uscire dalle paludi della zona play out, pugliesi per confermarsi come “rivelazione” del campionato e rimanere in scia delle battistrada del torneo Bari e Palermo.L’ultimo precedente in terra lucana tra le due squadre, risale alla scorsa stagione in serie C quando, il Potenza si impose per 2-1 con le reti di Gigli e Romero; gol pugliese di Mercadante. Scelte obbligate per mister Trocini a causa di squalifiche ed infortuni; Potenza schierato col consueto 3-5-2: Marcone tra i pali, Matino, Piana e Cargnelutti a completare il pacchetto arretrato, Coccia e Sepe esterni, Zenuni, Ricci e Sandri sulla linea di centrocampo, in attacco la coppia Volpe-Salvemini. Modulo speculare per il Monopoli di mister Colombo, 3-5-2: Loria, Fornasier, Bizzotto, Mercadante, Tazzer, Langella, Bussaglia, Vassallo, Guiebre, Starita e Gandolfo.Al 4′ minuto ci prova il Monopoli dai venti metri con un tiro potente che si segne sul fondo alla sinistra di Marcone. La prima azione potentina è al 7′ con Coccia che dalla trequarti con un preciso cross trova Ricci che per poco non riesce a colpire di testa in area, facile la presa per Loria. Al 9′ bella percussione centrale di Zenuni che salta l’uomo e dai venti metri calcia forte ma centrale, presa sicura per il portiere ospite. Appena un minuto dopo ancora pericoloso il Potenza con Salvemini che dalla fascia destra si acccentra lasciando partire un tiro rasoterra velenoso che si spegne a fil di palo alla destra di Loria. Il Monopoli guadagna campo abbassando i ritmi di gioco con un abile possesso palla, imbrigliando il Potenza che fatica ad essere pericoloso per i successivi venti minuti. Bisogna aspettare il 30′ per rivedere i rossoblu in avanti: lancio preciso di Cargnelutti a scavalcare il centrocampo, Ricci prova ad avventarsi sulla sfera ma viene anticipato da Loria che smanaccia in angolo. Angolo per i lucani al 31′ con Matino che a centro area gira molto bene di testa con la sfera che si alza di poco sopra la traversa. Al 37′ l’azione più pericolosa del Monopoli del primo tempo con Mercadante che dopo una bella percussione sulla fascia sinistra si accentra, entra in area calciando forte ma fuori alla destra di Marcone. Al 45′ l’ultima azione della prima frazione di gioco è di marca potentina con Banegas che va via sulla fascia destra, si accentra e prova un tiro a giro rasoterra che si segne a fil di palo di poco. Si va a riposo sullo 0-0. La prima emozione della ripresa la regala il Potenza: dagli sviluppi di un calcio d’angolo conclusione al volo di Sandri (50′) da fuori area che impegna Loria in una difficile parata, rifugiandosi in angolo. Al 62′ un pimpante Banegas sulla fascia destra crossa velocemente in area a mezz’altezza per l’accorrente Ricci che gira al volo trovando la pronta respinta del portiere monopolitano. I biancoverdi pugliesi provano anche nel secondo tempo ad abbassare i ritmi di gioco, spezzettando le sporadiche folate offensive potentine, impostando la gara per lo 0-0. Mister Trocini le prova tutte negli ultimi venti minuti rivoluzionando l’attacco: fuori Banegas e Salvemini, dentro Volpe e Baclet ma la sostanza non cambia. Il Potenza non riesce a creare altre occasioni, dimostrando la propria sterilità offensiva. Dopo 4 minuti di recupero terima 0-0 una partita avara di emozioni. Il Potenza sale a 14 punti rimanendo diciassettesimo in piena zona playout, il Monopoli raggiunge quota 27 punti scendendo al quarto posto. La strada verso la salvezza per i leoni rossoblu è ancora lunga e tortuosa. 
Il TabellinoPotenza Calcio (3-5-2): Marcone, Matino (84′ Maestrelli), Piana, Cargnelutti, Coccia, Ricci, Zenuni (80′ Sepe), Sandri, Vecchi (80′ Zagaria), Salvemini (68′ Volpe), Banegas (84′ Baclet) All. Trocini.A disposizione: Greco, Petriccione, Orazzo, Bruzzo, Sessa, Carbone, Grabde, Miele. 

Monopoli Calcio (3-5-2): Loria, Fornasier, Bizzotto, Mercadante, Tazzer, Langella (64′ Hamlili), Bussaglia (88′ Riggio), Vassallo, Guiebre, Starita (64′ D’Agostino), Grandolfo. All. Colombo.A disposizione: Guido, Campisi, De Santis, Arena, Morrone, Nina, Novella, Viteritti, Nocciolini, D’Agostino.
Arbitro: Di Cairano di Ariano Irpino.Guardalinee: Marchetti di Trento e Lipari di Brescia. Quarto ufficiale: Marotta di Sapri. Marcatori: nessuno. Ammonizioni: Langella (M) Espulsioni: nessuna. Angoli: 9 (P), 2 (M). Recupero: 0′ pt; 4′ st. Note: Serata serena con 14 gradi circa.Spettarori circa 2000 con una settantina giunti da Monopoli. 
Quindicesima giornata serie C girone C, i risultati:Campobasso-Foggia 1-1; Avellino-Picerno 1-1; Palermo-Paganese 3-0; Fidelis Andria-Bari 0-3; Vibonese-Monterosi 0-0; Latina-Messina 1-0; Taranto-Catania 3-2; Catanzaro-Juve Stabia 1-1; Virtus Francavilla-Turris 1-2.

Classifica: Bari 33, Palermo 29,Turris 28, Monopoli 27, Catanzaro 24, Avellino 24, Virtus Francavilla 23, Taranto 23, Foggia 21, Catania 19, Juve Stabia 19, Latina 17, Picerno 17, Campobasso 17, Paganese 17, Monterosi 15, Potenza 14, Messina 12, Fidelis Andria 12, Vibonese 10.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi