Rifiuti: “Protocollo di Legalità” tra Procura di Potenza, Comune e Acta

Riceviamo e pubblichiamo.

“Al fine di rafforzare ogni utile collaborazione tra la Procura della Repubblica di Potenza, il Comune di Potenza ed Acta SpA, società in house del Comune di Potenza responsabile della gestione dei rifiuti, ed al fine di prevenire e contrastare fenomeni di degenerazione ed eventuali infiltrazioni della criminalità organizzata in un settore delicato e sensibile come quello ambientale e della gestione dei rifiuti, il Comune di Potenza, in persona del Sindaco, la Procura della Repubblica di Potenza nella persona del Procuratore Capo dr Francesco Curcio, e l’Acta spa, società ambientale in house del Comune, nella persona del suo A.U. Camillo Naborre, hanno inteso dare vita ad uno specifico “Protocollo di Legalità”, che verrà sottoscritto tra le parti lunedì 27 ottobre 2021 alle ore 10.45 in Potenza, presso l’Aula Alessandrini del Tribunale del Capoluogo lucano.
Il Protocollo in questione ha ad oggetto le intese finalizzate alla prevenzione di comportamenti illegali, ed il potenziamento del sistema di controlli nell’ambito delle procedure di affidamento e gestione degli appalti di lavori, servizi e forniture, nonché delle attività legate al ciclo di gestione dei rifiuti.
La iniziativa si inserisce in un percorso già avviato tra le istituzioni locali ed il sistema giudiziario per implementare una stagione di fattiva collaborazione istituzionale, finalizzata ad assicurare il preminente interesse pubblico alla legalità ed alla trasparenza, promuovendo, nel contempo, le migliori pratiche volte certamente alla riduzione dei rischi ambientali e sanitari, ma anche a far sì che la realtà lucana benefici di sempre maggiori è più efficienti presidi di legalità idonei alla prevenzione del rischio di fenomeni criminosi”.

Default image
radionoff
Articles: 5814