Recovery Plan. Summa: «Al Sud rischiamo di restituire i finanziamenti a Bruxelles»

“La questione meridionale resta tutta aperta e incerta per la scarsa rappresentanza politica. Decine di miliardi del Recovery plan in arrivo al Sud rischiano di dover essere restituite a Bruxelles per l’eccesso di burocrazia, nel far fronte agli adempimenti e per la drammatica carenza di funzionari e dirigenti e arretratezza e insufficienza di professionalità delle pubbliche amministrazioni. Si smetta con l’indecoroso teatrino politico che da mesi attraversa la maggioranza della Regione Basilicata, ci si confronti e ci si pieghi a lavorare per affrontare la più grande sfida storica che abbiamo dinanzi a noi e che non possiamo sprecare. I danni che si produrrebbero avrebbero effetti per i prossimi 50 anni della nostra regione”. Lo afferma in una nota il segretario generale della Cgil Basilicata, Angelo Summa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi