Potenza C5 “affila le armi”

Dopo il buon pareggio esterno sul campo del Bitonto, il Potenza C5 affila le armi per il match casalingo di sabato (ore sedici) contro il Dream Team Paolo del Colle guidato in panchina da Cataldo Guarino.

Questa l’analisi del tecnico rossoblu Fabio Santarcangelo che sabato non sarà in panchina perché squalificato. Squalificato anche il vice Rocco Tancredi.

“Sabato in panchina ci saranno i tecnici dell’Under 19 Giuseppe Benevento e Antonio D’Angola, che oltre ad essere mister di livello sono allenatori con i quali c’è una grande sintonia e con i quali ci confrontiamo spesso – conferma Fabio Santarcangelo – la partita di sabato è l’ultima in casa, è arrivato il momento di cambiare registro e fare bottino pieno, ma ce lo stiamo ripetendo da troppo tempo. Finora nel nostro campo abbiamo sempre perso, mentre in trasferta sono arrivati cinque punti. Ci mancheranno Mancusi che riavremo a gennaio mentre in forte dubbio ho Dragonetti. Il Palo del Colle ha un tecnico molto preparato, e i risultati che stanno ottenendo sono anche il frutto della sua preparazione oltre che della sua capacità di leggere le partite. Hanno una rosa competitiva che negli ultimi giorni si è ulteriormente rinforzata – conclude Santarcangelo – Il loro obiettivo è arrivare tra le prime quattro al termine dell’andata, prevedo una gara combattuta che si giocherà punto sui punto che noi vorremmo fare nostra”.

Potenza-Dream Team valevole per la decina giornata del campionato di Serie B, girone G, sarà diretta dai signori Fabio Talaia di Policoro ed Emilio Viviani di Nocera Inferiore.

Intanto il club rossoblù ospiterà sabato al PalaPergola i volontari della sezione di Potenza dell’AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla). L’occasione per gli spettatori presenti è quella di aderire alla campagna di sensibilizzazione dei volontari e per elargire, a titolo spontaneo, delle donazioni a favore della ricerca.

“L’AISM da 50 anni offre sostegno alle persone con sclerosi multipla. Le aiuta ad affrontarla, a conoscerla e a conviverci – spiega Giovanna Mongiello, vice-presidente della sezione di Potenza dell’AISM – Questo anche grazie alla ricerca che viene finanziata dalle raccolte fondi come le stelle di Natale, il pandoro e il panettone, le erbe aromatiche, le mele e le gardenie. Tutti eventi che vengono sviluppati durante l’anno. Noi volontari e servizio civile scendiamo in tutte le piazze, punti di interesse, supermercati per distribuire e informare cosa è la sclerosi multipla e come si può sconfiggere, dal momento che questa è una di quelle malattie che non ha ancora cura. Con un piccolo aiuto ma che per noi è enorme, si può aiutare la ricerca e abbellire anche qualche albero di Natale”.

Default image
radionoff
Articles: 6223