Picerno e Satriano di L. (PZ). Controlli straordinari del territorio

I Carabinieri della Compagnia di Potenza, nella serata di ieri, hanno effettuato una serie di servizi straordinari di controllo del territorio, con particolare attenzione ai comuni di Picerno (PZ) e Satriano di Lucania (PZ), finalizzati alla prevenzione e repressione, tra l’altro, dei reati predatori e, in particolare, dei furti in abitazione.

Nel dettaglio, i Carabinieri hanno attenzionato, nelle ore serali e notturne, tutte le aree più periferiche, ove si registra una maggiore presenza di abitazioni isolate. Nel Comune di Picerno, in particolare, ove era in corso l’inaugurazione del nuovo campo sportivo “Donato Curcio”, lo straordinario dispositivo messo in campo ha garantito la massima cornice di sicurezza all’evento, assicurando, nel contempo, un’azione preventiva contro eventuali malintenzionati, che, approfittando dell’assenza dei cittadini dalle proprie abitazioni, avrebbero potuto consumare furti o danneggiamenti.

Numerosi sono stati anche i controlli alla circolazione stradale, volti ad innalzare il livello di sicurezza nello specifico settore e prevenire gravi incidenti come quelli che purtroppo spesso si registrano anche nella provincia potentina.

All’esito dei controlli, che hanno visto impegnati sei equipaggi della Sezione Radiomobile e delle Stazioni Carabinieri dipendenti dalla Compagnia di Potenza, sono state deferite in stato di libertà alla locale Procura della Repubblica 6 persone, delle quali:

  • 4 sorprese alla guida delle rispettive autovetture con un tasso alcolemico fino a tre volte superiore al limite consentito;
  • 2 trovate in possesso di oggetti atti ad offendere e, in particolare, rispettivamente, di una roncola con una lama lunga circa 45 cm ed un coltello a serramanico di 15 cm.

Positive sono state le ricadute sul senso di sicurezza percepito dalla popolazione, come nel caso di una donna di Satriano di Lucania, che, avendo udito rumori sospetti nell’abitazione in cui si trovava, ha allertato il numero unico d’emergenza dei Carabinieri 112. Immediatamente, il dispositivo in atto è stato inviato sul posto ove ha rassicurato la richiedente e verificato che non vi era alcun pericolo in quanto il rumore segnalato proveniva da un elettrodomestico in funzione.

Torna su

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi