«Massima attenzione su spesa Pnrr, serve azione concertata nella governance»

di Vincenzo Tortorelli, segretario Uil Basilicata

L’invito del Procuratore anti-mafia Curcio a tenere alta l’attenzione sul rischio di infiltrazione della criminalità comune nei traffici di droga e attività illecite insieme ai pericoli della criminalità economica specie in questa fase di avvio degli interventi del Pnrr e le indicazioni venute oggi dall’incontro voluto dalla Banca di Italia sul rapporto dell’economia lucana, per il mondo del lavoro, rafforzano l’impegno fondamentale a vincolare e vigilare sulle risorse del Pnrr destinate agli aumenti occupazionali, alla sicurezza, al rispetto dei contratti, alla legalità. La cronaca ci induce a pensare nella direzione della sorveglianza e della verifica su una trasparente attuazione dei progetti legati al Piano e messi a punto nei singoli territori.
Del resto, lo ha sottolineato anche il nostro segretario Pierpaolo Bombardieri intervenuto in occasione del 70ennale della Feneal a Potenza: nel comparto delle costruzioni e degli appalti pubblici si annidano i pericoli maggiori perché più forti sono gli interessi economici. E questo ci incentiva ancor più, come organizzazione dei lavoratori, ad essere a fianco di magistrati, forze dell’ordine ed amministratori in questo momento storico per le opportunità che hanno l’Italia e la Basilicata: spendere i fondi, tutti e bene, in maniera efficace e trasparente, affrontando le criticità della nostra regione sul versante industriale (penso in particolare a Stellantis e alle numerose vertenze in piedi), primo fra tutti quella del lavoro, dei giovani, delle donne, della formazione, delle riforme, delle politiche attive, della scuola e del sostegno alla non autosufficienza.
Ecco perché serve l’azione concertata nella governance del Pnrr, governance a livello nazionale e regionale. Come Uil, parte sociale per eccellenza, dobbiamo partecipare al monitoraggio su cronoprogrammi per garantire tempi certi di realizzazione, legalità e trasparenza, buone flessibilità che accelerino i cantieri facendo progredire anche la qualità del lavoro. Questo è il classico treno da non perdere.

Torna su

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi