M5S Pisticci: «Il Comune spenda 52mila euro di economie»

Riceviamo e pubblichiamo la nota dell’M5S di Pisticci (MT).

“Nel luglio 2021 la giunta Verri approvava, tra gli altri, i progetti esecutivi relativi agli ‘Interventi di manutenzione straordinaria della viabilità – Asfalto nell’abitato di Marconia di Pisticci’ per un valore di circa 99mila euro (per il ripristino della viabilità nelle aree delimitate da via Ragusa – via Enna – via Trapani – via Marsala; dell’intersezione tra via Gramsci e via Turati; via Togliatti; via Rosselli)  e gli ‘Interventi di pubblica illuminazione nel territorio di Pisticci’ per un valore di circa 80mila euro. Questi interventi sono stati finanziati attraverso la cosiddetta ‘norma Fraccaro’ (DL Crescita), che garantiva per l’anno 2021 al comune di Pisticci uno stanziamento pari a 180.000 € per la realizzazione di interventi di efficientamento energetico, tra cui efficientamento dell’illuminazione pubblica, risparmio energetico degli edifici pubblici, installazione di impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili e sviluppo territoriale sostenibile tra cui mobilità sostenibile, adeguamento e messa in sicurezza di scuole, edifici pubblici e patrimonio comunale, abbattimento delle barriere architettoniche. Inoltre il Decreto Legge prevede che, una volta emesso il certificato di regolare esecuzione, sia possibile per l’ente assegnatario di recuperare le economie generate dai ribassi di gara, pena la restituzione di dette somme. Le procedure di gara espletate a settembre scorso hanno consentito al comune un risparmio complessivo sui due affidamenti di circa 52mila euro. Queste somme sono pertanto immediatamente utilizzabili dall’amministrazione comunale per le stesse finalità di cui sopra. Vista l’approvazione dell’ultimo certificato di regolare esecuzione avvenuta lo scorso 15 dicembre, il comune di Pisticci ha oggi la possibilità di avviare nuove procedure di spesa. Con questo comunicato non si vuole fornire suggerimenti all’amministrazione comunale per cosa destinare queste risorse, ma bensì stimolare un tempestivo utilizzo delle stesse per evitare una loro restituzione. Siamo sicuri che la giunta comunale e i consiglieri comunali sapranno decidere celermente su cosa destinare queste risorse”.

Default image
radionoff
Articles: 6232