Lavello (PZ). Deteneva illegalmente esplodenti. Arrestato dai Carabinieri

I Carabinieri della Stazione di Lavello hanno arrestato in flagranza di reato un 29enne del luogo, ritenuto responsabile di detenzione illegale di materie esplodenti. Il risultato operativo è maturato nei giorni scorsi, nell’ambito di mirati servizi disposti dal Comando Provinciale di Potenza, attraverso i suoi reparti dipendenti, in occasione delle festività natalizie e di fine anno, improntati, tra l’altro, anche alla vigilanza sulla produzione, commercio e detenzione di artifizi pirotecnici illegali.

Nella circostanza, i militari hanno eseguito una perquisizione locale, presso l’abitazione del giovane e le relative pertinenze, all’esito della quale hanno rinvenuto all’interno del garage, nella sua disponibilità, opportunamente celati in una scatola, 10 ordigni artigianali comunemente denominati “bombe carta”, del peso di 120 grammi ciascuno, di elevata potenzialità offensiva e perfettamente funzionanti. Quanto ritrovato è stato sottoposto a sequestro penale.

Tra l’altro, stante le pericolose e instabili caratteristiche offensive che presentano manufatti del genere, si è reso necessario l’intervento dei Carabinieri artificieri- antisabotaggio in forza al Nucleo Investigativo di Potenza, di modo da procedere ad un’adeguata messa in sicurezza degli stessi, all’esito di un’ispezione su di essi, che comporterà ulteriori accertamenti per stabilirne l’esatta natura e rilevanza, in quanto privi di etichettatura e relativi dati di fabbricazione. Al termine delle verifiche, il 29enne, di fronte a così evidenti responsabilità di carattere penale, è stato arrestato.

Default image
radionoff
Articles: 6232

Leave a Reply