La canapa protagonista dell’economia sostenibile: la regione punti su questo strumento strumento

di Gianni Perrino, consigliere regionale lucano dell’M5S

Siamo davvero molto soddisfatti delle sinergie che si stanno attivando, anche grazie alla legge regionale n. 42 del 2018 da noi promossa per la valorizzazione della canapa industriale. Coldiretti Matera ha annunciato la sottoscrizione di un protocollo d’intesa con Enea, Dipartimento Tecnologie Energetiche e Fonti Rinnovabili (TERIN), per la valorizzazione della coltura multifunzionale della canapa finalizzato sia al recupero che al miglioramento di terreni inquinati, nonché alla produzione di biomasse destinate anche alle attività della bioedilizia.

Si tratta di un segnale positivo per un settore che sta avendo ampi margini di crescita e che ha tutte le carte in regola per svolgere un ruolo da protagonista nel panorama dell’economia sostenibile. Negli scorsi mesi anche la Regione Basilicata aveva avviato interlocuzioni con gli stakeholders del settore, annunciando l’avvio di una collaborazione tra Alsia ed altri soggetti di ricerca e l’Associazione Lucanapa, con un progetto pilota, ai sensi dell’art. 4 della legge regionale 42/2018, che partendo dallo studio delle aree vocate, attraverso la realizzazione di campi pilota e attività divulgative, portasse ad una valutazione dell’utilizzo delle diverse parti della pianta e alla predisposizione di un manuale per la coltivazione.

Ci auguriamo che questo strumento diventi sempre più presente nel panorama economico della nostra regione anche alla luce delle tante belle parole che “abbelliscono” i documenti caldi del momento: il PNRR e, dal punto di vista regionale, il piano strategico annunciato qualche giorno fa dal Presidente Bardi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi