Incarichi dirigenziali alla Regione Basilicata: Bardi e la difesa d’ufficio al guazzabuglio

“La delibera di venerdì scorso che prevede una notevole rotazione dei dirigenti della Regione Basilicata è una decisione che rispetta gli indirizzi dell’autorità nazionale anticorruzione e mira a perseguire principi di efficacia ed efficienza nell’amministrazione regionale. I dirigenti della Regione hanno avuto la possibilità di indicare le loro preferenze e sono sicuro che guideranno al meglio gli uffici loro assegnati. In questo percorso ci sono assunzioni di nuove responsabilità, nuove motivazioni, riconoscimento della rilevanza e dignità dei ruoli dirigenziali per affrontare la sfida del cambiamento in atto culturale e amministrativo del ruolo della pubblica amministrazione nei processi di sviluppo. Questa è solo una tappa di un percorso che vedrà altri cambiamenti in seno alla Regione Basilicata nei prossimi mesi: penso alle autorità di gestione dei fondi UE, ai concorsi e alle progressioni verticali, senza dimenticare le stabilizzazioni già avvenute. Dopo tanti anni di stallo, si tratta di segnali importanti di attenzione verso dirigenti e dipendenti, di un’apertura a nuove competenze e sensibilità, di opportunità per tanti giovani che potranno entrare in Regione attraverso una selezione”. Lo afferma in una nota il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi

Default image
radionoff
Articles: 5814

Leave a Reply