I proverbi sono stati definiti: la saggezza popolare

I proverbi, i motti, i detti, le sentenze, elementi comuni a tutti i popoli della Terra, nati non si sa quando e da chi, adatti a tutte le necessità e a tutti gli avvenimenti, nella nostra epoca sono stati denigrati e sono considerati da molti soltanto vecchi adagi popolari con i quali un tempo ci si consolava un poco delle sventure della vita.
In essi sono state trovate delle contraddizioni e qualche umorista ha anche cercato di adattarli ai nostri tempi.
Invece essi contengono veramente quella antica saggezza popolare che si vuol loro negare perché essi sono stati soprattutto nei tempi andati, una specie di codice morale della povera gente, la quale giudicava sul loro metro tutti gli avvenimenti e le loro frequenti contraddizioni sono ciò che li fa ancora più saggi, perché l’uomo è un essere vario, mutevole e imprevedibile perciò le cause che lo portano a uno stesso risultato, e i proverbi che considerano queste più che l’avvenimento stesso, hanno certamente in sé una saggezza profonda.
I proverbi «chi fa da sé fa per tre» e «l’unione fa la forza», sono di solito considerati l’esempio più chiaro di queste contraddizioni, ma essi vanno considerati più profondamente per capire come siano veramente pieni di saggezza: infatti racchiudono un ragionamento piuttosto ampio, che considera soprattutto le cause.
Il vecchio saggio con la lunga barba bianca, seduto sotto la quercia annosa, avrebbe risposto col primo al giovane inesperto che voleva unirsi ad amici insicuri, e col secondo ai fratelli che volevano dividere in tante piccole parti il podere lasciato dal padre, diventando così deboli e isolati, facile preda delle brame dei ricchi e dei signori.
Questo codice morale, flessibile, mutevole e che non sbaglia mai, è un elemento comune a tutti i popoli. L’esempio dei famosi proverbi cinesi e del «libro dei proverbi» di re Salo­ mone ci mostrerà come essi riescano veramente di una sag­gezza che è naturale nell’uomo, perché questi due popoli non ebbero certamente punti di contatto fra loro, ma fu la natura dell’uomo che li coniò, la quale pur adattandosi alle diverse mentalità è sempre la stessa.

Default image
radionoff
Articles: 6223