Elezioni Rsu/Rls Cmd Atella (PZ), «ottimo risultato della Uilm»

Riceviamo e pubblichiamo nota della Uilm Basilicata.

Si è conclusa ieri la tornata elettorale per il rinnovo della RSU/RLS all’interno della CMD, azienda specializzata nello sviluppo di processi di alta ingegneria quali prototipazione, lavorazione meccanica finita e assemblaggio di componenti nel settore automobilistico dell’area industriale di Atella.
Rispetto alla tornata elettorale precedente, in cui la UILM aveva ottenuto 22 consensi, in questo rinnovo delle elezioni i lavoratori della CMD hanno sicuramente premiato la nostra organizzazione e la nostra lista in quanto c’è stata una crescita per noi molto importante visto che abbiamo ottenuto 36 consensi con l’elezione di 1 RSU Antonio Pennella (anche RLS), mentre la Fim ha ottenuto 25 voti e la Fiom 41 voti.
Il successo di oggi e il consenso dei lavoratori è ovviamente dovuto ad un percorso sindacale caratterizzato dall’azione sindacale di tutti a partire dallo storico Colangelo Antonio che negli anni, attraverso l’abnegazione e la tenacia, ha rappresentato e rappresenta ancora un punto di riferimento non solo dei lavoratori ma anche della UILM.
L’elezione di Antonio Pennella va sicuramente ricercata nel solco di una tradizione sindacale all’interno della CMD che continuerà attraverso il suo lavoro, la sua determinazione e soprattutto la gran voglia di iniziare questo nuovo percorso di vita sociale comune che si caratterizzerà nella tutela dei diritti dei lavoratori e nel valorizzare le persone all’interno della CMD, senza tralasciare minimamente la sicurezza in quanto per il prossimo mandato il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza, grazie al consenso dei lavoratori, sarà esplicato dalla nostra RSU.
L’impegno che ci assumiamo, non in campagna elettorale, è quello di creare nuove o rinnovate relazioni sindacali necessarie per affrontare il presente ma soprattutto il futuro, avendo come obbiettivo quello di superare la precarietà e dunque la somministrazione all’interno della CMD, visto che da anni molti lavoratori vivono in staff leasing.
Altresì ci impegneremo affinché si possa realizzare, partendo da una discussione con i lavoratori, un integrativo che sia davvero rappresentativo del lavoro e del valore delle professionalità all’interno della stessa CMD. Non è certamente un punto zero ma chiediamo alla CMD di confrontarsi e di relazionarsi affinché si possa trovare un percorso condiviso e comune affinché si possa valorizzare il lavoro e i lavoratori, e dunque l’impresa. Questo è il nostro obiettivo.
Un grazie particolare va soprattutto a tutti i lavoratori che ci hanno sostenuto e che ci hanno dato nuovamente fiducia. Ora tutti a lavoro, insieme, verso il successo e verso la costruzione di un futuro migliore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi