Cosap nomina Nunzia Schilirò dirigente nazionale

La Segreteria Nazionale del sindacato di Polizia Cosap, con un comunicato, ha annunciato di aver nominato la Vicequestore Nunzia Alessandra Schilirò “Dirigente Nazionale per le Pari Opportunità”. Il sindacato precisa: “Al Dirigente Sindacale vanno attribuite tutte le prerogative previste dalla normativa vigente”. Poiché la legge tutela i rappresentanti sindacali nell’espressione delle loro opinioni ciò significa che la dott.ssa Schilirò non ha più bisogno di chiedere alcun permesso prima di esprimersi, di partecipare ad iniziative pubbliche o sui canali di informazione.

La Vice Questore ha così commentato: “Ringrazio il sindacato perché è questa una carica importante. Ora sono più tutelata, e posso tutelare tanti colleghi che si oppongono al green pass in difesa della Costituzione. Posso continuare ad esprimere liberamente le mie opinioni, ma dando più voce anche agli altri”.

Sul suo canale telegram ha scritto: “In questa mia vicenda sto imparando che, come diceva il grande Calvino, l’uomo ha sempre una scelta: può ‘accettare l’inferno e diventarne parte fino al punto di non vederlo più’ oppure ‘cercare e saper riconoscere chi e cosa, in mezzo all’inferno, non è inferno, e farlo durare, e dargli spazio’. E io ho riconosciuto migliaia e migliaia di persone di grandissimo valore e, oggi, in particolare, voglio ringraziare il sindacato di Polizia Cosap, in prima linea in difesa della Costituzione e, dunque, come me contrario al lasciapassare verde. Un grazie di cuore particolare al segretario generale Sergio Scalzo per il sostegno, la fiducia e le grandi cose che insieme speriamo di realizzare per il bene di tutti! In data odierna, sono stata nominata dalla segreteria nazionale Cosap all’unanimità dirigente sindacale nazionale per le pari opportunità. E a tutti i poliziotti che la pensano come me, l’invito a unirvi al Cosap, l’unico sindacato che ha avuto il coraggio di starmi accanto e non mi ha abbandonato nel momento del bisogno. Un sindacato vero, a difesa dei lavoratori!”.

Torna su

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi