CMD di Atella (PZ), domani al via la causa in Appello dei lavoratori in somministrazione

di Emanuele De Nicola, Segretario generale Nidil Cgil Potenza

Domani 4 novembre, presso la Corte d’Appello di Potenza – sezione Lavoro, verranno discusse la cause dei lavoratori della CMD di Atella assunti con contratti di somministrazione per lungo periodo, difesi dall’avvocato Luca Lorenzo. Dopo il reintegro disposto dal Tribunale di Potenza, con contestuale risarcimento del danno, l’azienda ha infatti proposto appello.

Non può non essere stigmatizzato il comportamento della CMD che, se pur legittimamente, rifiuta la decisione del giudice, negando di fatto i diritti dei lavoratori e palesando il suo approccio ostruzionistico, chiaro fin da subito alle organizzazioni sindacali e alle parti sociali.

Ai propositi di buone intenzioni di risoluzione della problematica, manifestati nelle sedi istituzionali in ogni tavolo di concertazione, non sono mai seguiti i fatti, dimostra l’intenzione dell’azienda di non voler rispettare e applicare gli accordi sottoscritti sulla ricollocazione degli ex lavoratori

in prefettura e successivamente in Regione Basilicata

Auspichiamo, anche nel difficile momento che stiamo vivendo, che venga messo finalmente un punto fermo sulla vicenda e che venga restituita dignità e serenità a questi lavoratori e alle loro famiglie che per oltre due anni sono andati avanti senza alcun sostegno al reddito o ammortizzatore sociale e che si apra una nuova fase anche di rapporti sindacali all’interno dell’azienda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi