Cancellara (PZ). Bracconaggio: denunciate 2 persone

I Carabinieri della Stazione di Cancellara hanno deferito in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria un 64enne ed un 36enne, entrambi della provincia di Napoli, ritenuti responsabili di uccellagione e utilizzo di richiami vivi e acustici a funzionamento meccanico, elettromagnetico o elettromeccanico. I Carabinieri, nel corso di mirati servizi di controllo del territorio, in località “Occhio Nero” di Cancellara (PZ), hanno sorpreso i due mentre posizionavano le reti ed i richiami per catturare illegalmente i cardellini selvatici presenti in zona, una pratica di caccia illegale in Italia.

Sul posto sono stati rinvenuti e sequestrati tre gabbie contenenti 5 cardellini, una gabbia vuota, un richiamo acustico elettrico, una rete, picchetti in metallo e altri utensili vari.

I Carabinieri hanno appurato che gli uomini usavano i volatili e il congegno acustico come esca per attirare gli altri uccelli che, avvicinatisi, rimanevano imprigionati nella rete.

I 5 cardellini che, tra l’altro, erano privi degli anelli che ne attestano la legale provenienza, sono stati affidati al Centro di Recupero Animali Selvatici di Matera, per essere visitati e preparati per la liberazione in un luogo idoneo.

Torna su

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi