Bilancio 2021 del Questore Nicolì nella provincia di Matera

Questa mattina il Questore Eliseo Nicolì ha incontrato in Questura i giornalisti per comunicare il consuntivo dei risultati delle attività della Polizia di Stato svolte nella provincia di Matera nell’anno che volge al termine.

Nel commentare i dati, il Questore ha rilevato come questi sono sostanzialmente in linea con l’andamento degli altri anni, sottolineando l’importanza dei servizi di ordine e sicurezza pubblica effettuati insieme alle altre Forze dell’Ordine, ai contingenti di rinforzo e alla Polizia Locale, sia per garantire il rispetto delle norme disposte nel corso dell’anno a livello nazionale e locale per contrastare la diffusione del Covid-19, sia per consentire il sereno svolgimento di eventi straordinari, come la riunione del G20 di fine giugno, che ha richiesto l’impiego di un contingente notevole della forza pubblica con  600 unità di personale all’incirca al giorno.

Altra funzione particolarmente importante che viene quotidianamente svolta sono i servizi di controllo del territorio, che si uniscono al controllo del territorio assicurato nelle altre province italiane e anche negli altri stati europei fino a costituire una rete che diventa sistema e consente di raccogliere e condividere informazioni nelle banche dati comuni, di grande utilità per gli operatori di polizia. Altro servizio importante  svolto è il soccorso pubblico richiesto molte volte dai cittadini e a cui è stata data sempre una risposta pronta ed efficace. Come, ad esempio, gli interventi effettuati per sventare tentativi di truffa a persone anziane sovente presi di mira da persone scaltre e senza scrupoli.

“Per quanto riguarda i reati commessi, non esistono quartieri o aree di questo capoluogo particolarmente interessate da determinate tipologie criminali e comunque il controllo del territorio viene garantito in ogni parte della città, nei Sassi come al Piano, in centro come in periferia”.  

L’attività della Polizia di Stato nella provincia di Matera nel corso del 2021

Il 2021, come l’anno precedente, è stato caratterizzato dall’emergenza pandemica da Covid-19 e ciò ha condizionato anche l’attività della Polizia di Stato che ha in parte rimodulato i propri interventi. È stato un anno di impegno al servizio della collettività, oltre che per l’attività di prevenzione e contrasto di ogni forma di illegalità, anche per la tutela della salute pubblica contro il diffondersi del Covid 19.

Con il coordinamento della Prefettura e il coinvolgimento di tutte le altre Forze di Polizia, della Polizia Provinciale e delle Polizie locali, nonché l’impiego di equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine di Napoli e Bari, sono proseguiti in questo ambito provinciale, previa attenta pianificazione, mirati servizi finalizzati a verificare il rispetto delle disposizioni anti-Covid.

Notevole impegno è stato profuso, sia in fase di preparazione sia in quella di attuazione, per garantire l’ordine e la sicurezza pubblica in occasione dei due eventi straordinari organizzati a Matera il 29 giugno 2021 dalla Presidenza italiana del “G20”: la “Riunione Ministeriale Esteri” e la “Sessione congiunta dei Ministri degli Esteri e dei Ministri della Cooperazione allo Sviluppo”. L’importanza delle due manifestazioni internazionali, la visibilità ad esso correlata e la partecipazione di numerose personalità di alto profilo politico anche straniere hanno reso necessaria un’attenta pianificazione, di concerto con gli organizzatori e di tutte le Istituzioni coinvolte, di efficaci misure di prevenzione e protezione che hanno garantito il sereno svolgimento dell’incontro.

Altri rilevanti servizi sono stati effettuati in occasione delle consultazioni elettorali amministrative del 3 e 4 ottobre tenutesi in alcuni comuni di questa provincia, tra cui Pisticci per il quale si è svolto anche il turno di ballottaggio del 17 e 18 ottobre, che hanno fatto registrare la presenza di diverse personalità politiche di livello nazionale anche aventi incarichi istituzionali e di governo nel corso della campagna elettorale. Particolare attenzione è stata posta alle attività, soprattutto info-investigative, relative alle consultazioni amministrative svoltesi a Scanzano Jonico del 7 novembre, a seguito di riscontrate forme di ingerenza da parte della criminalità organizzata. Il procedimento elettorale, com’è noto, si è concluso con la mancata proclamazione del candidato sindaco Mario Altieri, dichiarata in osservanza alla disposizioni in materia elettorale introdotte dalla legge Severino.

Da ricordare i servizi svolti a Scanzano Jonico il 9 marzo che hanno consentito la demolizione di una villetta abusiva costruita anni fa su un terreno di proprietà pubblica dal capoclan Gerardo Schettino, finito in carcere per associazione mafiosa, e dai suoi familiari anch’essi affiliati al clan.

Considerevole impegno hanno richiesto inoltre due operazioni di sgombero per l’articolato servizio di assistenza da parte della Forza pubblica, coordinato dal Questore sulla base delle direttive del Prefetto e a seguito di tavoli tecnici appositamente tenuti in Questura:

–         sgombero del 7 settembre 2021 di migranti da alcuni fabbricati abusivamente occupati in Metaponto, contrada Torre Mare, su disposizione del Sindaco di Bernalda;

–         sgombero del 20 e 21 dicembre di 11 persone che avevano occupato abusivamente alcuni immobili demaniali nei rioni Sassi, su disposizione dell’Amministrazione comunale.

Tra le iniziative della Polizia di Stato:

PretenDiamo Legalità. È il progetto concorso promosso ogni anno in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione e rivolto agli studenti, dai bambini della scuola primaria ai ragazzi della scuola secondaria di secondo grado. All’edizione 2020/2021 hanno aderito 16 istituti di Matera e provincia per un totale di oltre mille alunni, che nella fase propedeutica hanno incontrato in videoconferenza funzionari della Polizia di Stato e successivamente hanno elaborato testi, disegni, fumetti e video sui temi del rispetto delle regole, del corretto utilizzo della Rete e dei valori della Costituzione. Per gli studenti più grandi, testimonial d’eccezione è stato il Commissario Mascherpa, protagonista del graphic novel edito da Poliziamoderna. Gli elaborati, ritenuti più meritevoli, sono stati premiati dal Questore.

Piantumazione di un albero di ulivo dedicato a Giovanni Palatucci,Medaglia d’Oro al valor civile per aver impedito l’arresto e la deportazione di centinaia di ebrei e cittadini perseguitati dalle leggi razziali dell’epoca. Il 10 febbraio 2021, in occasione del 76° anniversario della sua morte nel campo di concentramento nazista di Dachau, il Questore Eliseo Nicolì ha messo a dimora un albero d’ulivo nella “Villa dell’Unità d’Italia” a Matera, in una cerimonia pubblica alla presenza del Prefetto e di altre Autorità civili, militari e religiose, nonché di una classe 5^ del Liceo Scientifico “Dante Alighieri”.

Statua a Francesco Paolo Conte – il 27 novembre 2021 si è svolta la cerimonia di scopertura della statua in memoria di Francesco Paolo Conte, Guardia di Pubblica Sicurezza, Medaglia d’Argento al Valor Civile per il gesto compiuto il 24 ottobre 1928, quando intervenne al prezzo della propria vita per salvate alcune persone che rischiavano di annegare a causa di un violento nubifragio abbattutosi sulla Città dei Sassi. Il monumento, collocato in Piazza Vittorio Veneto ai piedi di Palazzo dell’Annunziata, è stato scoperto dal Vice Capo della Polizia Prefetto Maria Teresa Sempreviva, Vice Direttore Generale della P.S. unitamente ai familiari di Francesco Paolo Conte, al Prefetto di Matera Sante Copponi, al Questore di Matera Eliseo Nicolì e al Sindaco di Matera Domenico Bennardi.

Si riportano di seguito i dati relativi all’attività svolta dalla Polizia di Stato

Servizi di ordine pubblico                                        1.224

Servizi di controllo del territorio complessivi         

Pattuglie impiegate                                                     5.391                           

Veicoli controllati                                                      29.555                

Persone controllate                                                    61.034                

Soccorsi prestati                                                        930                     

Servizi di controllo anti Covid-19 riferiti al periodo dal 6 (obbligo del Green Pass per accedere a determinate attività) al 28 dicembre 2021

Persone controllate per Green Pass dal 6 dicembre   3.159

Persone sanzionate per inosservanza dei         

provvedimenti anti-Covid                                          1      

Esercizi controllati                                                     357                     

Nel corso del 2021, rinnovato impulso è stato conferito all’azione di prevenzione e di contrasto dei reati in genere, sia mediante un’intensificazione dei servizi di controllo del territorio, sia attraverso accurate indagini, che hanno assicurato alla giustizia autori di delitti di vario genere.

Arresti e denunce                                                                         

Persone arrestate                                                        86                

Persone denunciate in stato di libertà                         633                     

Sequestri sostanze stupefacenti

cocaina                                                             g.       462              

eroina                                                               g.       1107,54       

cannabinoidi (hashish e marijuana)                  g.       1.156

Polizia di prevenzione

Persone sottoposte alla sorveglianza speciale            6                  

Persone sottoposte ad avviso orale                            34                

Persone sottoposte a rimpatri con F.V.O.                  34                

Ammonimenti per stalking                                        4                  

Controlli a persone sottoposte a misure cautelari, alternative e di prevenzione (detenzione domiciliare, affidamento in prova ai Servizi Sociali, arresti domiciliari, sorvegliati speciali, libertà vigilata)                                                                    11.286                                                                                                                                                                                

Polizia Scientifica

Interventi per sopralluoghi tecnici                             109                     

Persone sottoposte a rilievi foto-dattiloscopici          1605            

Assunzione campioni biologici (D.N.A.)                    11                

Estrapolazione dati da riprese video                          157              

Analisi speditive di sostanze stupefacenti                  266              

Servizi di O.P. con riprese video                                121              

Ufficio Minori

Istruzione pratiche di adozione e/o affidamento         21                

Ispezioni comunità per minorenni                              19                

È proseguita l’attività degli uffici che in Questura e nei Commissariati svolgono funzioni amministrative:

Polizia Amministrativa

Sanzioni amministrative                                            19                

Persone denunciate all’A.G.                                       13                

Controlli amministrativi (su esercizi pubblici, attività commerciali, guide turistiche, circoli ricreativi, agenzie di affari, etc.)          219                                                                                                       

Ufficio Immigrazione

Permessi di soggiorno rilasciati/rinnovati                  3.659           

Richiedenti protezione internazionale                        333              

Stranieri espulsi                                                         34                

di cui con accompagnamento al CPR                         9                  

Ufficio Passaporti

Passaporti rilasciati                                                   1.375           

Ufficio Armi

Porti di fucile rilasciati/rinnovati                                708              

Ufficio Licenze

Dinieghi e revoche licenze porti di fucile                    25                

Rilascio licenze raccolta scommesse                           9                  

Rilascio licenze commercio oggetti preziosi               3                  

Vendita/noleggio video                                               7                  

I risultati specifici delle cosiddette specialità della Polizia di Stato:

POLIZIA STRADALE

Pattuglie impiegate                                                  1.367                  

Veicoli controllati                                                      4.780         

Persone controllate                                                   4.827         

Infrazioni al C.d.S. rilevate                                        3.325         

Patenti ritirate                                                             92              

Carte di circolazione ritirate                                   61              

Punti patente decurtati                                              4.207         

Soccorsi prestati                                                       198            

POLIZIA FERROVIARIA METAPONTO

Servizi scorta ai treni                                                 243            

Vigilanza in stazione – pattuglie                                 350            

Persone arrestate                                                         2                

Persone denunce a piede libero                                  2                

Persone segnalate al Prefetto per stupefacenti           10              

POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI

Persone denunciate                                                    13             

Denunce ricevute                                                      145    (truffa 51, accesso abusivo 15, diffamazione 5, indebito utilizzo di carte di credito 68, sostituzione di persona 5, estorsione 1)                                                                                     

Per quanto concerne l’azione di prevenzione e di contrasto dei reati in genere, particolare attenzione è stata dedicata alla tutela delle fasce deboli e delle vittime di violenza di genere, soprattutto donne, che ha comportato numerose denunce e anche arresti in flagranza di reato. È proseguita la campagna di sensibilizzazione permanente “Questo non è amore” realizzata tramite apposite iniziative finalizzate a informare sugli strumenti di tutela a disposizione delle vittime per chiedere aiuto (vedasi l’App YouPol).

“Si rammentano alcune significative operazioni di polizia giudiziaria svolte nel 2021″.

31 Marzo

Un 57enne materano è arrestato dalla Polizia di Stato in esecuzione dell’ordinanza della misura cautelare in carcere, disposta dal Gip del Tribunale di Matera, perché accusato di aver commesso violenza sessuale aggravata e continuata nei confronti di una 14enne nel corso di sedute di fisioterapia. L’indagine della Squadra Mobile è scattata dopo una telefonata fatta dalla ragazza a “Telefono Azzurro”.

5 Maggio

A conclusione delle indagini della Squadra Mobile, il Gip del Tribunale di Matera emette Avviso di garanzia nei confronti di un funzionario in servizio al Comune di Gorgoglione, per peculato e falso ideologico. È accusato di aver emesso, abusando della funzione pubblica svolta, 34 falsi mandati di pagamento a favore di uno zio e di sua moglie a partire dal 2010, sottraendo così alle casse comunali oltre 407 mila euro.

7 Maggio

Gli agenti della Squadra Mobile arrestano in flagranza di reato un sedicenne ritenuto responsabile di estorsione ai danni di un altro minorenne e di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Gli operatori intervengono al momento della consegna di 50 euro da parte della vittima nei pressi di un bar a Matera, bloccando il giovane che aveva intascato il danaro. Il Gip ha poi convalidato l’arresto disponendo la permanenza in casa del giovane per tre mesi.

17 Giugno

Viene eseguita un’Ordinanza applicativa della custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip del Tribunale di Matera nei confronti di un pregiudicato di Napoli, ritenuto responsabile di truffa ai di danni di una 90enne materana, commessa nel mese di settembre 2020. Con l’inganno, era riuscito a farsi consegnare dalla donna 5.700 euro e gioielli di famiglia.

 15 Luglio

Agenti della Squadra Mobile e dell’UPG-SP pongono agli arresti domiciliari un giovane di 20 anni, in esecuzione di ordinanza applicativa disposta dal Gip del Tribunale di Matera, per rapina pluriaggravata. Il 28 maggio scorso, aveva fermato una donna mentre faceva jogging nei Sassi, e minacciandola con una pistola, le aveva strappato di mano il cellulare impossessandosene.

27 Agosto

La Squadra Mobile sequestra 458 gr di eroina e arresta un uomo di 33 anni e una donna di 37 per cessione e detenzione ai fini di spaccio. L’uomo viene colto in flagranza mentre cede tre bustine di droga a un acquirente in questa via Ascanio Persio.

23 Settembre

Le indagini della Squadra Mobile consentono l’emissione, da parte del Gip del Tribunale di Matera, dell’Avviso di garanzia nei confronti di un dipendente del Comune di Matera addetto ai servizi cimiteriali, accusato di truffa ai danni dell’Ente e di falso materiale, aggravati e continuati. Secondo gli accertamenti, l’indagato si era fatto indebitamente consegnare da parenti di defunti somme di danaro destinate al Comune. Ciò gli avrebbe consentito di intascare indebitamente, a partire dal mese di aprile 2018, oltre 53 mila euro.

12 Ottobre

Finisce in carcere un 43enne materano su Ordinanza del Gip del Tribunale di Matera, accusato di estorsione continuata, aggravata e tentata. Vittima un sacerdote di una parrocchia materana che in precedenza aveva voluto aiutarlo.

15 Ottobre

Gli agenti della Squadra Mobile fermano per un controllo un’auto sulla S.S. 99 proveniente da Altamura su cui viaggia una donna che risulta residente a Montescaglioso, indosso alla quale sono rinvenuti 100 gr di eroina. Alla successiva perquisizione domiciliare, gli operatori rinvengono altri 23 gr della stessa sostanza stupefacente che la suocera della donna aveva cercato inutilmente di occultare. Entrambe le donne sono poste ai domiciliari per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso tra loro.

2 Novembre

La Squadra Mobile procede all’arresto di 2 persone in carcere e 1 ai domiciliari in esecuzione dell’Ordinanza di applicazione della misura cautelare disposta dal Gip del Tribunale di Potenza, ritenuti responsabili di danneggiamento pluriaggravato dal c.d. metodo mafioso per un incendio commesso ai danni di un’agenzia funebre sita in Matera. Coinvolta anche una quarta persona a cui è stato notificato il Divieto di dimora nel territorio del Comune di Matera.

5 Novembre

La Squadra Mobile di Matera, con il coordinamento del Servizio Centrale Operativo del Dipartimento di P.S. e la collaborazione delle Squadre Mobili di Roma e Trapani, dà esecuzione all’Ordine di carcerazione nei confronti di tre soggetti coinvolti nell’operazione “Under Boss”, disposto dalla Procura Generale presso la Corte d’Appello di Potenza a seguito della sentenza definitiva di condanna nei confronti degli stessi.

19 Novembre

Gli agenti della Squadra Mobile procedono all’arresto in carcere di un Brigadiere dell’Arma dei Carabinieri, già in servizio presso la Stazione Carabinieri di Bernalda, in esecuzione dell’Ordinanza di custodia cautelare disposta dal Gip del Tribunale di Potenza. Lo stesso è indagato per corruzione in atti giudiziari pluriaggravata e per concorso esterno in associazione a delinquere finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti.

24 Novembre

Gli agenti della Squadra Volante procedono all’arresto di uno straniero di 47 anni, residente in questo capoluogo, per maltrattamenti in famiglia, violenza sessuale tentata e continuata e lesioni personali nei confronti della moglie, anche lei straniera. Prima di riuscire a chiamare il 113, la donna era riuscita a sottrarsi all’aggressione dell’uomo fuggendo seminuda sotto la pioggia e rifugiandosi da una coppia di vicini di casa.

9 Dicembre

Un 25enne materano è arrestato dagli agenti della Squadra Volante per fabbricazione e detenzione di arma clandestina. Gli operatori, intervenuti per un litigio, rinvengono e sequestrano in casa dell’uomo una pistola scacciacani modificata artigianalmente mediante sostituzione della canna originale che la rende perfettamente funzionante. All’interno del caricatore c’erano due cartucce a salve modificate anch’esse con l’inserimento di un’ogiva nel nucleo del bossolo.

Default image
radionoff
Articles: 6232

Leave a Reply