Basilicata. «Tpl e Tpu: ditte Rocco e Trotta, una vergogna»

di Antonio Cefola, Segretario Regionale Generale Uiltrasporti Basilicata; Donato Cappiello, Segretario Regionale UGL; Donato Colangelo, Segretario Regionale Faisa Cisal

Non se ne può più, siamo all’inverosimile. La tredicesima mensilità da parte dell’azienda Trotta Bus che gestisce il trasporto urbano di Potenza e il mancato pagamento di diverse mensilità e della tredicesima da parte dell’azienda Rocco lasciano, senza ritegno, i propri lavoratori in situazioni economiche precarissime specie in questo periodo di feste.

Più volte abbiamo posto il problema alle competenti autorità, senza nasconderci in dietrologie, perché i lavoratori non possono subire situazioni di sofferenza da parte di aziende che non riescono ad avere un normale badget sufficiente per garantire gli impegni contrattuali sottoscritti

Siamo sempre più convinti che l’amministrazione comunale di Potenza e la Regione Basilicata debbano intervenire con la massima urgenza nel definire queste assurde inadempienze anche con eventuali assegnazioni dirette ad aziende sane che possano garantire la normale retribuzione ai lavoratori che continuano ad adoperarsi con la massima abnegazione per garantire il normale servizio.

Chiediamo al Sindaco di Potenza di avviare immediatamente una manifestazione d’interesse che possa garantire massima trasparenza e serietà nell’espletamento del servizio nel pieno rispetto del CCNL e del contratto di servizio con la stazione appaltante.

Stessa cosa chiediamo alla Regione Basilicata e al Cotrab di verificare se ci sono ancora i presupposti per far proseguire il servizio all’azienda Rocco. I lavoratori meritano rispetto.

Default image
intervento
Articles: 287

Leave a Reply