Basilicata. Stabilizzati i lavoratori precari dell’Egrib

di Giuliana Pia Scarano, Segretaria generale Fp Cgil di Potenza

Hanno firmato questa mattina il contratto di stabilizzazione sette lavoratori precari dell’Egrib che avevano maturato i requisiti richiesti dalla legge Madia. Si tratta di lavoratori in servizio dal 2006 presso l’ex Aato rifiuti di Potenza  e Matera, poi Conferenza Interistituzionale Rifiuti, in seguito soppresse e confluite nell’attuale Egrib.

Dopo anni di immobilismo e di sordità rispetto alle richieste e denunce della Fp Cgil di Potenza, finalmente si giunge a un punto fermo sulla situazione di questi lavoratori, rimasti nel limbo della precarietà per oltre 15 anni nonostante una normativa nazionale e regionale favorevole all’immissione in ruolo e nei confronti dei quali si è perpetrato una forma di precariato demotivante per gli stessi e infruttuosa per il medesimo ente.

Attraverso un costante e proficuo confronto siamo riusciti a delineare con l’amministratore unico dell’Egrib, Canio Santarsiero, e gli uffici amministrativi il percorso di stabilizzazione di questi lavoratori rispetto al quale, pur in presenza di tutte le condizioni – risorse e posti nella dotazione organica, requisiti soggettivi dei lavoratori interessati – ci eravamo scontrati sino a oggi con una sostanziale mancanza di volontà dietro alibi in realtà inesistenti.

Il prossimo step sarà l’estensione del full time ai lavoratori stabilizzati che sono già parte integrante nell’assetto organizzativo dell’ente e l’espletamento dei concorsi già previsti nel piano dei fabbisogni per dare nuovo slancio all’Ente di Governo per i Rifiuti e le Risorse Idriche della Basilicata, un ente strategico regionale nel settore dell’acqua e dei rifiuti.

Default image
intervento
Articles: 287

Leave a Reply